SOSTEGNO AGLI INVESTIMENTI NELLE AZIENDE AGRICOLE COLPITE DAL SISMA 2016/2017 E DALLE NEVICATE 2017

L’intervento prevede di finanziare investimenti aziendali materiali ed immateriali diretti a:

  • razionalizzare e innovare i processi produttivi per ridurre i costi di produzione e aumentare la produttività del lavoro;

  • diversificare e migliorare i prodotti;

  • introdurre in azienda le fasi successive alla produzione;

  • avviare forme di gestione e conduzione sostenibili e rispettose dell’ambiente in grado di migliorare la redditività aziendale.

SETTORI DI INTERVENTO

  • Ambiente

  • Innovazione

  • Qualità

Il Bando trova applicazione esclusivamente nei territori della Regione Abruzzo compresi nelle Aree Cratere sisma 2016/2017 e nelle Aree dei comuni colpiti dalle eccezionali precipitazioni nevose del gennaio 2017.


Possono proporre istanza di contributo agricoltori singoli e associati che localizzano l’investimento esclusivamente nelle aree colpite dal sisma 2016/2017 e/o dalle eccezionali precipitazioni nevose del gennaio 2017 e che presentano un Piano di Sviluppo Aziendale (PSA).


Sono ammissibili a finanziamento gli interventi di seguito specificati.

INVESTIMENTI MATERIALI

  • Miglioramenti fondiari.

  • Costruzione e ristrutturazione degli immobili produttivi aziendali (compresi gli impianti tecnologici).

  • Acquisto di macchine, macchinari e attrezzature.

  • Investimenti per la trasformazione, la commercializzazione e lo sviluppo dei prodotti agricoli di cui all’Allegato I del Trattato UE, inclusa la vendita diretta.

  • Realizzazione e ristrutturazione delle strutture di stoccaggio finalizzate anche al miglioramento della qualità del prodotto.

  • Realizzazione e ristrutturazione di strutture ed impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili per l’autoconsumo nel limite del fabbisogno aziendale.

  • Investimenti di miglioramento dell’efficienza energetica di impianti ed immobili produttivi.

  • Attrezzature finalizzate alla riduzione dell’impatto aziendale dell’agricoltura mediante la conservazione del suolo (agricoltura conservativa, agricoltura di precisione);

  • Investimenti volti a proteggere le coltivazioni dagli effetti negativi degli eventi meteorici estremi;

  • Realizzazione e razionalizzazione di strutture ed impianti per lo stoccaggio e i trattamenti dei reflui provenienti dall’attività aziendale – impianti per il trattamento delle acque di scarico aziendali derivanti dalle attività di trasformazione del prodotto;

  • Acquisto di terreni edificati e non edificati, acquisto di immobili, solo se funzionali alla realizzazione delle operazioni ed entro il limite del 10% dell’investimento ammissibile al netto della specifica voce di spesa e delle spese generali.

INVESTIMENTI IMMATERIALI

  • Acquisizione o sviluppo di programmi informatici, acquisizione di brevetti e licenze.

SPESE GENERALI

Le spese generali riferite a:

  • spese tecniche di progettazione, per analisi di mercato, studi di fattibilità, spese bancarie per la gestione del conto corrente dedicato, parcelle notarili, spese per garanzie fideiussorie, spese per la realizzazione per le targhe esplicative e della cartellonistica finalizzata alla pubblicità dell’intervento, debitamente documentate e collegate agli investimenti, sono ammissibili nel limite massimo del 4% della spesa ammissibile al netto del loro importo;

  • solo per spese tecniche connesse alle opere edili soggette a permesso di costruire o provvedimento analogo sono ammissibili nel limite massimo dell’8% della spesa ammissibile riferita a tali componenti specifiche, al netto del loro importo.

L’entità del sostegno è pari al 40% del costo dell’investimento ammissibile.


4 visualizzazioni

© 2018 by KeyConsul S.r.l.s.

Sede Legale: Via Primo Riccitelli 11, 64100 Teramo

CF/P.IVA: 01982090670

Iscritta al Registro delle Imprese di Teramo al nr. 01982090670
Repertorio Economico Amministrativo nr. 169271
Capitale Sociale € 2.000,00 i.v.
e-mail certificata: keyconsul@pec.it

  • Black Facebook Icon
  • Black LinkedIn Icon